Case Study

Nutella B-ready

cliente: Ferrero // progetto: Packaging Design // anno: 2010-2012 // direttore creativo: Sergio Molinatto //

art director: Elena Chiara, Michele Cavaglià  // fotografie: Enza Longo, Aldo Ferrero 

È stato un percorso lungo e articolato, ma finalmente è approdato alla fase industriale un prodotto di brand extension di Nutella che abbiamo curato noi in tutta la fase creativa iniziale.

scroll

Gli studi sulla barretta
Nutella B-ready

Il progetto Nutella B-ready è partito nella primavera del 2010 con un primo studio di food design per la definizione della forma della barretta, ispirata a quella della classica baguette.

Dopo la presentazione di numerose soluzioni, si è arrivati alla scelta della forma, studiata prima con bozzetti a matita, valutata con shade e rendering tridimensionali, e verificata infine con mock-up in scala 1:1.

 

Il risultato è una mini-baguette appetitosa e preziosa da consumare in 3 croccanti morsi.

 

 

Il photoshooting e la creazione dell’immagine del prodotto

Ultimata la fase di disegno tridimensionale, Ferrero ha realizzato i primi prototipi reali.

In questa fase la barretta è stata fotografata per creare l’immagine guida del prodotto, quella da presentare sulle confezioni e in comunicazione.

 

 

 

 

Lo studio del naming e del packaging

Per Nutella B-ready ci siamo poi occupati di naming e di packaging. Sono state esplorate tantissime soluzioni, dalla scatola con la forma del tipico barattolo di Nutella, alla vaschetta sagomata a forma di vasetto, fino al vassoio come quello usato solitamente per le merendine, per approdare poi a diverse varianti di sacchetto, che rappresenta la soluzione infine scelta.

 

In questa fase è scaturita l’idea portante che caratterizza la confezione: rappresentare sul pack il tipico sacchetto del pane da cui fuoriescono le barrette Nutella B-ready.

Quest’immagine ha colpito subito perché riunisce in modo estremamente sintetico una serie di concetti che volevamo esprimere in questo pack, come naturalità, genuinità, freschezza e italianità.

 

 

 

 

Il fine tuning e la soluzione definitiva

Il pack è poi passato alla fase di fine tuning in cui è stata messa a punto la composizione e sono stati definiti gli elementi di ambientazione.

Nell’autunno 2011 siamo arrivati alla soluzione definitiva che è stata sottoposta ad indagine di mercato.

 

 

 

Next

Packaging Design

-  All Cases  -